CONFERENZA SULLA CISTA FICORONI DI NOVIOS PLAUTIOS: NOVITA' TECNICHE E STILISTICHE

La Cista Ficoroni è un antico contenitore portagioielli, di forma cilindrica in bronzo, ornato ad incisione e chiuso da un coperchio decorato con tre sculture, in totale è alta 77 centimetri. Si tratta ad oggi dell'esemplare più famoso per qualità e ricchezza della decorazione, nel ricchissimo repertorio delle ciste etrusco-italiche. Fu ritrovata a Palestrina dall'antiquario Francesco de' Ficoroni, nel 1738, oggi fa parte delle raccolte del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, dove possiamo ammirarla.

La datazione risale al IV secolo a.C. Fu commissionata come dono di nozze per la figlia da una ricca matrona prenestina, Dindia Macolnia, ad un artista cesellatore probabilmente di origini campane, noto come Novios Plautios, come ricorda l'iscrizione incisa sul coperchio in latino arcaico: DINDIA MACOLNIA FILEAI DEDIT NOVIOS PLAUTIOS MED ROMAI FECID. In latino classico il testo suonerebbe: DINDIA MACOLNIA FILIAE DEDIT NOVIUS PLAUTIUS ME ROMAE FECIT. "Dindia Macolnia (mi) donò alla figlia / Novio Plauzio mi fece a Roma". Il magnifico oggetto fu dunque realizzato a Roma dall'artista di probabile origine campana.

La cista è ornata da incisioni sulle pareti e sul coperchio, con elementi aggiunti in bronzo fuso, come i tre piedi e le tre figure sul coperchio, che fungono da manico e ritraggono Dioniso tra due satiri.

La scena mitologica principale incisa sulle pareti del contenitore mostra il mito degli Argonauti, con la vittoria di Polluce sul re dei Bebrici.

Grazie alle recenti indagini (oggetto della conferenza) effettuate sul manufatto nelle tecniche dell'infrarosso e attraverso la fluorescenza termostimolata, sono emerse importanti novità in merito alla cronologia del reperto e al materiale usato per la fusione.

La conferenza dedicata alle novità sulla Cista Ficoroni, con proiezione di immagini e successivo dibattito libero, avrà luogo SABATO 9 MARZO ALLE H 18 presso i locali del Convento Trinitario Spagnolo a Largo San Giovanni de' Matha; l'appuntamento è alle 17,45 davanti all'ingresso della basilica di San Crisogono. Termine alle ore 20. Alla fine del dibattito verrà offerto ai partecipanti un piccolo rinfresco da parte della nostra associazione. La partecipazione alla conferenza è gratuita, la prenotazione è obbligatoria in quanto i posti nella sala messa a disposizione dai Padri Trinitari sono limitati, si prega di fornire al momento della prenotazione, nome, cognome, cellulare e numero delle adesioni. Per la prenotazione, inviare una mail a inforomabella@virgilio.it, oppure compilare il modulo sotto.