IL PIANO NOBILE DI PALAZZO SPADA E LA GALLERIA CON APERTURA ESCLUSIVA

APPUNTAMENTO: SABATO 14 MARZO 2020 H 10 IN PIAZZA CAPODIFERRO.

DURATA: 2 H. LA GUIDA E' RICONOSCIBILE IN LOCO DAL CARTELLO ROMA BELLA.

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA VIA MAIL A: romabella@visite-guidate-roma.com, o chiamando i n. tel. 0697858194; 0661661527 (attivi tutti i giorni h 8-20).

Palazzo Spada si trova in Piazza Capo di Ferro nel Rione Regola, non lontano da Piazza Farnese, lungo un antico asse stradale parallelo al Tevere che in epoca romana collegava il settore nord del Campo Marzio con la zona del Circo Flaminio.

Fu edificato nel 1540 per il cardinale Girolamo Recanati Capodiferro (1501-1559). Fu progettato da Bartolomeo Baronino da Casale Monferrato; l'artista Giulio Mazzoni creò invece i magnifici stucchi in facciata e negli interni. Venne acquistato nel 1632 dal cardinale Bernardino Spada, che commissionò al Borromini le modifiche secondo lo stile barocco dell'epoca.

Francesco Borromini creò il capolavoro di trompe-l'œil della galleria prospettica del cortile, in cui la serie di colonne disposte ad altezza decrescente e il pavimento in salita danno vita alla illusione di una galleria lunga 37 metri mentre in realtà è di soli 8 metri. In fondo alla fuga prospettica, in un patio illuminato dal sole, è collocata una statua che appare a grandezza naturale, mentre in realtà è alta solo 60 centimetri.

Gli stucchi in stile manierista della facciata, con sculture entro nicchie coronate da ghirlande di fiori e frutta, grottesche e scene mitologiche, ne fanno la più celebre e pregevole facciata del Cinquecento romano. Le statue del primo piano rappresentano Traiano, Pompeo, Fabio Massimo, Romolo, Numa Pompilio, Marco Claudio Marcello, Giulio Cesare e Augusto, le cui gesta sono raccontate in otto riquadri alternati alle finestre dell'ultimo piano.

Al primo piano il palazzo accoglie anche una grande statua di Pompeo Magno, ritenuta essere quella ai cui piedi fu ucciso Giulio Cesare alle Idi di Marzo.

Nel 1927 il palazzo è stato acquistato dallo Stato Italiano e attualmente ospita il Consiglio di Stato. La Galleria Spada ospita una ampia collezione di pittura barocca realizzata nel corso del Seicento dai cardinali Bernardino e Fabrizio Spada. L'elevato livello artistico della raccolta d'arte, che ancora si presenta su file sovrapposte come in una quadreria del XVII secolo, attribuisce al cosiddetto "piano nobile" un fascino irresistibile. Al termine della visita guidata del "piano nobile", entreremo nel Giardino Segreto, che conserva la prospettiva illusionistica del Borromini.

Visita guidata gratuita. Eventuali biglietti sono a carico del Socio partecipante.