CAPOLAVORI DEL BAROCCO: LA CHIESA DI SANT'ANDREA AL QUIRINALE

APPUNTAMENTO: DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020, H 16, ALL'INGRESSO DELLA CHIESA. DURATA VISITA COMPRESO IL CONVENTO: 1 H. LA GUIDA E' RICONOSCIBILE DAL CARTELLO ROMA BELLA.

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA VIA MAIL A: inforomabella@virgilio.it, o chiamando i n. tel. 0697858194; 0661661527 (attivi tutti i giorni h 8-20).

La chiesa di Sant'Andrea al Quirinale o Sant'Andrea al Noviziato si trova di fronte alla Manica Lunga del Palazzo del Quirinale. Piccolo capolavoro dell'arte barocca, fu eretta tra il 1658 e il 1678 da un anziano Gian Lorenzo Bernini, per volontà di papa Alessandro VII Chigi e del cardinale Camillo Pamphili, nipote di papa Innocenzo X. Venne edificata al posto di una precedente cinquecentesca chiesa chiamata S. Andrea a Montecavallo, appartenuta anch'essa al Noviziato dei Gesuiti.

Il piccolo sagrato ha due ali concave, che generano l'illusione di uno spazio più ampio. La gradinata di accesso è semicircolare, con un portico monumentale, sorretto da colonne ioniche e ornato dallo stemma dei Pamphili.

La pianta è un ovale con asse maggiore trasversale, la disposizione della pianta dilata lo spazio in un ampio respiro. Lo sguardo è immediatamente attratto dall'altare maggiore, costituito da una cappella in cui la pala d'altare è inondata da una fonte di luce nascosta, secondo una modalità tipica della architettura barocca e già impiegata varie volte da Bernini, ad esempio nella cappella Cornaro a Santa Maria della Vittoria.

La cupola è ornata con cassettoni dorati e le pareti sono impreziosite da marmi mischi. Oltre alla pala dell'altare, opera di Guillaume Courtois, possiamo osservare tre dipinti del Baciccio.

La visita guidata prosegue con la visita del coro, della sagrestia e delle stanze annesse alla chiesa, ancora in uso ai Padri Gesuiti, dove potremo ammirare la statua di San Stanislao Kostka morente, capolavoro di Pierre Legros.

La visita guidata alla chiesa di Sant'Andrea al Quirinale con l'associazione culturale Roma Bella è gratis per i Soci; si fa una offerta libera al sagrestano per poter vedere le stanze di San Stanislao Kostka. La tessera di Socio (€15) si fa in loco, vale 12 mesi e consente di prendere parte gratis a un numero illimitato di attività culturali.