VILLA ADRIANA A TIVOLI - VISITA GUIDATA CON ARCHEOLOGO

APPUNTAMENTO: DOMENICA 13 OTTOBRE 2019, H 10,30, ALL'INGRESSO DI VILLA ADRIANA A TIVOLI. DURATA 2 H.

LA GUIDA E' RICONOSCIBILE ALL'INGRESSO DAL CARTELLO ROMA BELLA. PER INFO E PRENOTAZIONI: chiamare il n. 0661661527, oppure scrivere a: romabella@visite-guidate-roma.com.

*   *   *   *   *   *

Villa Adriana è la lussuosa residenza extraurbana fatta costruire dall'imperatore Adriano (117-138) presso Tivoli, l'antica Tibur, ad est di Roma.

La villa è un articolato complesso di edifici estesi su una vasta area, che era originariamente di circa 120 ettari, comprendente colline, valli e molte sorgenti d'acqua naturali. Si trova sui Monti Tiburtini, a circa 28 km da Roma, sulla destra della via Tiburtina, poco oltre il ponte Lucano, alle pendici del monte Ripoli. Dal 1999 il sito è stato eletto Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

L'imperatore Adriano, amante della cultura greca ed egizia, vi fece realizzare con eccezionale lusso le ricostruzioni dei luoghi più celebri delle province dell'impero, come il Liceo, l'Accademia, il Pritaneo, la città di Canopo, il Pecile e la valle di Tempe in Tessaglia.

Dai bolli laterizi ritrovati nella villa si possono individuare tre fasi di costruzione collocabili tra il 118 e il 121, il 125 e il 128 e il 134 - 138. Adriano di fatto poté godere della sua magnifica villa solo negli ultimi anni della sua vita, dal 134 al 138.

La villa extraurbana aveva funzioni residenziali, di rappresentanza, di governo e di servizio. La magnificenza e la complessità degli edifici sembra siano dovute proprio ad interventi diretti dell'imperatore ed alle sue idee innovative in materia di architettura. Egli volle riprodurre i luoghi e i monumenti che più lo avevano affascinato durante i suoi numerosi viaggi nelle province dell'impero, ma è anche vero che gli edifici della villa presentano tutti i caratteri più innovativi dell'architettura romana del tempo, per cui le riproduzioni adrianee di monumenti della Grecia o dell'Egitto vanno intese più come suggestioni evocative che come ricostruzioni reali.

Visita guidata gratuita. Eventuali biglietti di ingresso sono a carico dei Soci partecipanti.