INTERA GIORNATA DEDICATA ALLA ROMA DEI PAPI

Il percorso dedicato alla ROMA DEI PAPI consente di ripercorrere la storia del Cristianesimo a Roma, dalle origini fino ai tempi moderni. Il gruppo scolastico sarà assistito dalla nostra guida tutto il giorno, sia nelle fasi di accesso alla basilica di San Pietro in Vaticano, sia durante la pausa pranzo, sia per l'ingresso ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina.

PROGRAMMA DELLA MATTINA (h 9,30 - 12,30 circa, ma gli orari precisi sono da concordare con i docenti in sede di prenotazione). PIAZZA SAN PIETRO E LA BASILICA DI SAN PIETRO. Inizieremo la giornata ammirando la celeberrima Piazza San Pietro, il più importante esempio di urbanistica ed architettura barocca, progettata e realizzata dal grande Gian Lorenzo Bernini; è universale punto d'incontro per milioni di cattolici che ogni anno giungono da ogni parte del mondo.

Il vastissimo spazio aperto è circondato da un imponente colonnato formato da 4 file per un totale di 284 colonne e 88 pilastri, coronato da ben 140 statue di Santi e di Martiri del Cristianesimo; al centro presenta un gigantesco obelisco di granito proveniente dall'Egitto, portato a Roma nel I secolo d.C. dall'imperatore Caligola.

Una volta entrati all'interno della basilica, rimarremo letteralmente senza respiro per la grandiosità della struttura, che con i suoi 213 metri di lunghezza costituisce la più grande chiesa del mondo. La basilica odierna è frutto della radicale ricostruzione della stessa avvenuta a partire dal 1500: la precedente basilica infatti, costruita dall'imperatore Costantino nel IV secolo sulla tomba dell'apostolo Pietro, non esiste più. Si resta stupiti dai singoli elementi architettonici, che dall'ingresso appaiono di dimensioni normali, ma avvicinandoci se ne scopre a poco a poco la reale grandezza: basti solo pensare che le 2 acquasantiere con putti ai lati della navata centrale sono alte ben 2,40 metri, ed il baldacchino bronzeo di Gian Lorenzo Bernini che sovrasta l'altare, è altro 29 metri, ovvero come un palazzo di 9 piani! E cosa dire della Cupola michelangiolesca, che con i suoi 132 metri di altezza si staglia maestosa nel cielo di Roma? Ammireremo estasiati capolavori di scultura conosciuti in tutto il mondo, come la Pietà di Michelangelo e la statua di San Pietro di Arnolfo di Cambio, e tanto altro ancora, accompagnati dalla esperta guida di Roma Bella!

Pausa pranzo al sacco nei giardini del vicino Castel Sant'Angelo, con disponibilità di servizi igienici.

PROGRAMMA DEL POMERIGGIO: (h 14,30 - 17 circa) Entreremo nei MUSEI VATICANI per affrontare un percorso entusiasmante che comprende i settori più importanti del grande Museo, frutto dell'amore dei pontefici per l'arte classica e della loro passione per il collezionismo. Dal Cortile della Pigna entreremo nel Cortile Ottagono, il più antico nucleo della raccolta, dove potremo ammirare statue dell'antichità celeberrime come il Gruppo del Laocoonte e l'Apollo del Belvedere. A seguire passeremo per le Gallerie dei Candelabri, degli Arazzi, delle Carte Geografiche, la Sala Sobieski, le Stanze di Raffaello ed infine ci concederemo, dulcis in fundo, la visita della Cappella Sistina, capolavoro dell'arte di Michelangelo con la Volta e la parete del Giudizio Universale. Qui avviene il Conclave, ovvero l'assemblea dei Cardinali elettori che annunciano l'elezione del nuovo papa con la "fumata bianca" di una stufetta collocata proprio all'interno della Cappella!

E' obbligatorio l'elenco degli studenti su carta intestata della scuola per ottenere L'INGRESSO SALTA-CODA PRIVILEGIATO PER LE SCUOLE. Per ulteriori informazioni: chiama il n. tel. 0661661527 (attivo tutti i giorni h 9-19), o scrivi a romabella@visite-guidate-roma.com.

APPROFONDISCI: LA TOMBA DI SAN PIETRO NELL'AGER VATICANUS E LA COSTRUZIONE DELLA BASILICA COSTANTINIANA

INTRODUZIONE AI MUSEI VATICANI DI ANTONIO PAOLUCCI

LO SCRIGNO DEL RINASCIMENTO: LA CAPPELLA SISTINA

I MAESTRI DEL COLORE: LA PINACOTECA VATICANA

IL CORTILE DELLE STATUE O CORTILE OTTAGONO NEL MUSEO PIO CLEMENTINO

LE GALLERIE DEI CANDELABRI, DEGLI ARAZZI E DELLE CARTE GEOGRAFICHE