DETTAGLIO DELLA VISITA GUIDATA AL COLOSSEO PER LE SCUOLE

La visita guidata per le scuole al Colosseo inizia con la illustrazione della piazza in cui sorge il monumento simbolo dell'eternità di Roma, il più grande edificio per spettacoli mai costruito nel mondo antico. Qui troveremo in primo luogo il basamento, largo 14 metri, della colossale statua in bronzo che raffigurava Nerone, un tempo posta nel vestibolo della domus aurea, la cui vicinanza all'anfiteatro flavio, nel corso del Medioevo, diede origine al nome Colosseum che non è romano, ma medievale: "l'edificio che sta presso il Colosso (di Nerone, n.d.r.)".

Illustriamo poi ai nostri giovani allievi l'arco di Costantino, dedicato dal Senato e dal Popolo Romano nel 312 d.C., all'indomani della vittoria di Costantino sull'usurpatore Massenzio nella battaglia di Ponte Milvio, e completato nel 315 d.C. L'arco onorario a tre fornici, alto ben 25 metri (la metà del Colosseo!), è decorato con bassorilievi e statue provenienti da monumenti più antichi relativi agli imperatori Adriano, Traiano e Marco Aurelio, i migliori imperatori che Roma avesse mai avuto. L'intento era quello di esaltare la figura di Costantino, attraverso il ricordo degli imperatori migliori delle dinastie che lo avevano preceduto.

Davanti all'arco si trovava la Meta Sudans, una fontana di epoca domizianea a forma di cono, alta 16 metri, sopravvissuta fino al 1933, quando fu abbattuta dal governo fascista, per lasciare spazio alle parate militari che dovevano transitare sotto l'arco di Costantino!

Entreremo nel Colosseo con la prenotazione, senza fare la fila, illustrando in primo luogo il primo livello, dove potremo ammirare da vicino i resti dell'arena, che con i suoi 3400 metri quadrati di superficie, poteva accogliere fino a 80 coppie di gladiatori che combattevano simultaneamente. L'edificio, lungo ben 188 metri e largo 156 metri, è sostenuto da una poderosa intelaiatura di blocchi di travertino, collocati in opera "a secco" attraverso l'utilizzo di migliaia di perni metallici, che servivano ad agganciare i blocchi l'uno all'altro.

Dopo aver visitato il primo livello, attraverso uno degli antichi Vomitoria (i passaggi che consentivano al pubblico di prendere posto sulle gradinate e poi uscirne alla fine degli spettacoli) saliremo al secondo anello, dove potremo godere di una vista superba sull'intero edificio. Da questa prospettiva potremo osservare i posti del maenianum primum riservati all'ordine senatorio, la tribuna dell'imperatore, la porta Libitinaria, da cui uscivano i cadaveri dei gladiatori uccisi, e la porta Triumphalis, da cui entravano i gladiatori protagonisti degli spettacoli. Potremo inoltre osservare dall'alto il complesso sistema di funzionamento dei sotterranei, che al loro interno accoglievano 80 montacarichi, in grado di far emergere all'improvviso bestie feroci, scenari suggestivi e gladiatori. Osserveremo alcuni importanti dettagli, come i sistemi di aggancio del Velarium, il grande tendone di copertura che serviva a ombreggiare gli spettatori. Parleremo anche della organizzazione dei giochi, che erano frequentissimi, tanto da impegnare circa 150 giorni all'anno, ma anche delle spoliazioni perpetrate a danno del monumento una volta terminata la sua funzione, a partire dal VII secolo d.C., quando venne utilizzato per un lunghissimo periodo come vera e propria cava di travertino.

LA DURATA DELLA VISITA GUIDATA AL COLOSSEO PER LE SCUOLE TRA INTERNO ED ESTERNO E' DI CIRCA 2 ORE. PER OTTENERE LA GRATUITA' COMPLETA DELLA VISITA E L'INGRESSO SALTA CODA, E' NECESSARIO L'ELENCO DEGLI ALUNNI SU CARTA INTESTATA DELL'ISTITUTO. PER RICHIEDERE MAGGIORI INFORMAZIONI, COMPILA IL MODULO SOTTO, OPPURE SCRIVI A: inforomabella@virgilio.it.