INTERA GIORNATA A CERVETERI ETRUSCA - VISITA GUIDATA NECROPOLI E MUSEO PER LE SCUOLE

L'antica città etrusca era detta Ceizra oppure Cisra, da cui poi deriva il nome della colonia romana Caere. Il nome attuale di Cerveteri deriva da Caere Vetus, attribuitole nel Medioevo per distinguerla da Caere Novum (l'attuale borgo di Ceri). Per i greci la città si chiamava Agylla, ed i suoi abitanti Agyllaioi.

L'insediamento etrusco ha una storia molto antica. La sua fondazione si può far risalire agli inizi del IX secolo a.C., ovvero al momento di passaggio tra l'età del Bronzo e l'età del Ferro, come hanno mostrato le ricerche archeologiche condotte dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, che hanno consentito di evidenziare la presenza di una occupazione stabile del pianoro su cui oggi sorge la città moderna, con piccoli gruppi di capanne distribuiti a macchia di leopardo e relativi sepolcreti.

A livello storiografico la città etrusca di Caere - Ceizra è menzionata per la prima volta in occasione della battaglia del Mare Sardo, avvenuta nel 540 a.C. tra Greci, Etruschi e Cartaginesi davanti alla costa orientale della Corsica.

Dopo aver goduto di notevoli benefici da parte della potenza nascente di Roma, tra cui la civitas sine suffragio ovvero la cittadinanza romana senza diritto di voto, nel 273 a.C. a seguito del suo tradimento nelle guerre etrusco-romane, perde l'indipendenza ed il suo territorio viene confiscato, avviandosi a diventare a tutti gli effetti una città suddita di Roma con la conseguente perdita della identità culturale e linguistica.

PROGRAMMA DELLA MATTINA H 10,30 - 12,30 (orari da perfezionare con i docenti in sede di prenotazione): escursione guidata della Necropoli della Banditaccia, comprendente la spiegazione delle tombe a camera e dei tumuli più importanti come la Tomba della Capanna, la Tomba dei Capitelli, la Tomba dei Vasi Greci, la Tomba dei Rilievi, i grandi tumuli orientalizzanti I e II, il Tumulo del Colonnello, il Tumulo Mengarelli e le tombe a falso dado del VI secolo a.C. Senza costi ulteriori ma previa disponibilità della Soprintendenza, si può assistere alle proiezioni multimediali di Piero Angela nella Tomba della Cornice, nella Tomba del Pilastro e nella Sala Mengarelli, nel corso della visita guidata.

Pranzo al sacco nell'area pic-nic della necropoli, provvista di tavoli all'ombra, bar, bookshop e servizi igienici.

PROGRAMMA DEL POMERIGGIO H 13,45 - 15: trasferimento con il bus della scuola al paese moderno, dove visiteremo il piccolo ma interessantissimo Museo Archeologico Nazionale locale. Nel museo sono esposti i corredi funerari dal periodo Villanoviano (IX - VIII secolo a.C.) fino all'epoca Ellenistico - Romana (III - II secolo a.C.), i sarcofagi in calcare provenienti dalla Tomba dei Sarcofagi ed il celeberrimo Cratere di Euphronios, capolavoro della ceramica attica a figure rosse.

Per la escursione alla necropoli etrusca della Banditaccia ed al Museo di Cerveteri è necessario l'elenco degli studenti su carta intestata della scuola. Per ulteriori informazioni: chiama il n. tel. 0661661527 (attivo tutti i giorni h 9-19), o scrivi a romabella@visite-guidate-roma.com.